MIA15 - Vincitore   La libertà non è gratis: sostieni questo progetto contribuendo ad a/simmetrie.
Puoi anche destinarci il 5x1000 (CF 97758590588): non ti costa nulla, e qui ti spieghiamo come fare.

sabato 22 marzo 2014

Perché siete qui.

Venuta la sera, mi ritorno a casa ed entro nel mio scrittoio; e in sull'uscio mi spoglio quella veste cotidiana, piena di fango e di loto, e mi metto panni reali e curiali; e rivestito condecentemente, entro nelle antique corti delli antiqui huomini, dove, da loro ricevuto amorevolmente, mi pasco di quel cibo che solum è mio e ch’io nacqui per lui; dove io non mi vergogno parlare con loro e domandarli della ragione delle loro azioni; e quelli per loro humanità mi rispondono; e non sento per quattro hore di tempo alcuna noia, sdimentico ogni affanno, non temo la povertà, non mi sbigottisce la morte: tutto mi transferisco in loro.


(per questo. Altro che "frontiera delle ricerca", ragazzi. Qui siamo nelle retrovie della letteratura. Che è dove si vincono le battaglie...)

(l'anacoluto, l'anacoluto! Meraviglioso: "che io nacqui per lui", il senso del destino, dell'ineluttabilità. Ah, le regole, le regolucce, le regolette! L'anacoluto non si fa, la maestrina arriva e te lo segna con la matitina blu. Il tre per cento non si sfora, altrimenti la madonnina di Bruxelles piange. E le quinte parallele! Non sia mai! Son vuote, le vieta il contrappunto. Ma non capiscono, le maestrine, che se il distacco ti svuota, è il vuoto che devi esprimere? Non capiscono. La regola è assoluta, prescinde dal contesto. Per questo è disumana: metron anthropon. Questi parlano di rinascimento industriale, e ci stanno consegnando a un nuovo disumanesimo! Sto attraversando la pianura, godetevi questo pezzo d'Europa che fra due ore e mezza ci vediamo a Padova)

(avviso ai dilettanti: Natura è matrigna. Corollario: le regole può violarle solo chi le sa capire ed applicare. Astenersi rignanesi...)

30 commenti:

  1. In cauda venenum, ma anche nec pluribus impar, ma anche l'anima de li mejo mortacci sua e de su nonno,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma se io nei miei quotidiani litigi coi piddini del "facciamolo lavorare" dico che anche se veramente desse 10 miliardi di euro a 80 euro al mese e loro se li spendessero tutti... Se io dicessi che in buona parte 'sti 10 mld finirebbero ad aumentare deficit estero? Direi una fesseria?

      Elimina
  2. OT: in realtà topi di un post vecchio. A quanto pare il libro di Mario Giordano é primo in classifica su Amazon italiano.

    Qui la classifica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, averla nemico porta sfiga ma averla amico porta culo... e danèe... maestro non potrebbe mandarmi una pezzuola ritagliata da una sua camicia da tenere nel portafogli ? :-)))

      Elimina
  3. Caro Prof ho appena saputo che per la prima volta nella storia della mia famiglia (almeno quella degli ultimi 150 aa.) avremo degli emigrati: una nipote 35enne (laurea in Relazioni Internazionali e Diplomatiche) col marito (ingegnere) e due figli sono partiti in cerca di miglio fortuna, destinazione Australia, seguendo altri amici già inseriti da qualche tempo.
    Tristezza infinita ...
    Quando sarà, nessuna pietà per gli eurocrati e i collaborazionisti nostrali (toscanismo non casuale).

    RispondiElimina
  4. Renzi non ha nessuna intenzione di superare il limite del 3%. Quando si rivolge agli italiani dice che quel limite è anacronistico, all'Europa, invece, assicura che l'Italia resterà nei parametri. Mente sapendo di mentire e ha la faccia tosta per farlo, per questo gli è stato dato di coprire il ruolo che copre. Il bello è che ci sono cascati tutti per prima la FIOM con la sua apertura di credito, apertura che continua nonostante i primi provvedimenti sul lavoro, per niente rassicuranti. Lui è a capo del governo italiano a rappresentanza di interessi non italiani. Marco sposati ex cassiere dei Ds ebbe a dire: «Dietro i finanziamenti milionari a Renzi c'è Israele e la destra americana». Secondo il "New York Post", l'ex sindaco di Firenze avrebbe ammiratori negli ambienti della destra repubblicana. Un esponente radicale di questa corrente, Michael Ledeen, sarebbe suo consigliere, mentre il suo braccio destro per l'economia Davide Serra è considerato uno squalo della finanza internazionale. Il suo ruolo è quello del liquidatore. Deve svendere i nostri asset e quello che resta della nostra ricchezza agli americani. Sa perfettamente che la Germania ha violato i parametri ma sa anche che quelle violazioni fanno parte degli accordi che i "grandi" hanno preso a proposito delle quote da spartire della "torta Italia". La "torta Grecia" l'hanno già spartita, c'è poi quella spagnola, quella portoghese ecc. I francesi non vorrebbero fare la stessa fine, stanno trattando, ma più che ottenere lo sforamento di qualche parametro non sembra abbiano la forza necessaria per chiedere una partecipazione al banchetto.
    Niente esclude che alla festa si auto inviti anche FMI e che, quindi, Renzi faccia passare, quando sarà, una proposta di "aiuto" che anche i governi Monti-Letta, a suo tempo, non vollero accettare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. " Secondo il "New York Post", l'ex sindaco di Firenze avrebbe ammiratori negli ambienti della destra repubblicana."

      Accidenti che scoooooop!

      Zingales, citato persino dalla candita dell' ala destra repubblicana alla presidenza degli USA ( Sarah Palin) è lo storico consigliere "economico" di Renzi.

      Elimina
    2. Ma chi se ne fotte delle intenzioni di Renzie! Perché me ne parlate? (che è quello che dicevo ai colleghi che nel giugno 2012 mi parlavano di Bersani).

      Elimina
    3. Ah ma guarda…..allora non è uno scoop…..e io che credevo fosse proprio uno scoooooop.
      Comunque non volevo comunicare notizie risapute ma solo condividere la percezione di un pericolo. La critica va bene, solo che si abbia però l'onesta intenzione di aiutarsi a vicenda.

      Elimina
  5. Spesso, quando leggo questo blog, vivo le stesse sensazioni di commozione emotiva, afflato ideale, e senso di abnegazione che ho vissuto la prima volta che ho letto il Capitolo XXVI del 'De Principatibus': Exhortatio ad Capessendam Italiam in Libertatemque a Barbaris Vindicandam.

    Questo post ne è la conferma.

    RispondiElimina
  6. E' stato bello a Padova. Volendo o no ti tocca sempre di più autografare i libri. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu potevi anche farti riconoscere, mona!

      Elimina
    2. Visto che tra il popolo leghista che facevano la fila per avere l'autografo, eravamo in pochi “stranieri”, io serbo e tu toscano, senza contare Vincent che probabilmente seguirà il tuo consiglio, mi sono tenuto in disparte, aspettando il “momento giusto” per salutarti. Arriva l'impresario vicentino, poi la signora con tre libri, poi il giornalista, alla fine ti hanno chiamato, sei saltato giù dal palco, e via...

      Elimina
    3. Forse non tanto pochi. Probabilmente eravamo una silenziosa ma nutrita schiera di dalmati.
      Carini e coccolosi.

      Elimina
    4. Va a finire che eravamo più noi che i leghisti!

      Ammetto di aver avuto paura. Io del sud in mezzo a tanti estremisti veneti....
      Che mi tocca fare per ascoltare il Prof, perfino la vita ho rischiato!

      Ma alla fine è comunque stata una bella esperienza.

      Borghi ha senza dubbio un futuro come leader politico, considerando la sua capacità di aizzare le folle!

      Elimina
    5. Io la mano gliel'ho finalmente stretta, per la prima volta dalle tre occasioni che ho avuto da inizio 2012.
      Di certo non è mai stata timidezza. E' che se, finchè ci si avvicina, si assite a scene di assalto del tipo: "professore chennepenza" o "ma lei dovrebbe sostenere questa o quest'altra cosa", poi uno non ha cuore e rinuncia.
      Questo giro ho semplicemente pensato: E' mio diritto stringergliela e 'fanculo i rompicoglioni.

      Carlo
      (NON quello del flauto)

      Elimina
    6. Vedi, Caro P.,

      io ascolterei anche volentieri quelli che mi dicono cosa devo fare, se non fosse che, immancabilmente, hanno l'alitosi e mi parlano a sette centimetri dalle narici. Essendo io nato nella culla del Rinascimento, penso che se a uno puzza il fiato è perché ha il cranio pieno di merda (una considerazione analoga la fece Rabelais a proposito delle persone corte, come ricorderete), e quindi per questo cerco di sviare il discorso.

      Chissà quante importanti rivelazioni mi sono perso...

      Elimina
  7. Era un po' che mi chiedevo quando sarebbe apparso Josquin des Prez (a meno che non mi sia perso qualcosa, in passato)
    Oltre che "in cauda venenum", in questo sconquasso dell'evo, troverei appropriato anche un bel "post fata resurgo"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma hai letto De La Motte? Ti piacerebbe molto.

      Elimina
    2. Scusate se mi intrufolo, ma esiste una esecuzione moderna registrata della "Undine" di de la Motte Fouqué musicata da E.T.A. Hoffmann?

      Elimina
    3. Mi son testè scaricato una copia del Manuale di armonia (rigorosamente pirata). Purtroppo, però, non ho la tua formazione musicale

      Elimina
  8. «The calm in the Eurozone is only temporary» di Paul De Grauwe

    http://www.fuw.ch/article/the-calm-in-the-eurozone-will-only-be-temporary/

    RispondiElimina
  9. Del resto chi ha inventato il sistema giuridico, e lo faceva funzionare con grande pragmatismo, ci ricordava che "summum ius, summa iniuria" (tanto per chiarire che le regole non devono mai essere fini a sè stesse).
    Intanto mi segno per la raccolta di aforismi "le regole può violarle solo chi le sa capire ed applicare".

    RispondiElimina
  10. Prof. Ha visto il video micidiale di Claudione Borghi in cui legge gli articoli di repubblica del periodo 92 appena prima e appena dopo lo SME? Potrebbero essere molto utili per zittire una volta per tutte i terroristi.
    In ogni caso eccolo qui (il somaro e faccia di ghisa dati a monti mi han fatto sorridere)
    https://www.youtube.com/watch?v=CJhSY5K4i7A

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma come se l'ha visto???
      stava lì.
      (gesù gesù gesù...)

      Elimina
    2. Bagnai non c'era. Era l'intervento al "Basta euro tour" di Torino.

      Elimina
    3. LO SO!
      ma lo ha rifatto a Padova!

      Elimina
    4. eeee scusate! Vi seguo da 12.000 km di distanza ogni tanto mi perdo qualcosa!! :)

      Elimina

Tutti i commenti sono soggetti a moderazione.